Inverter da 12V a 220V per camper e auto – Guida all’acquisto

Per poter capire cos’è un inverter da 12V a 220V, è importante conoscere la differenza tra la corrente alternata (AC) e quella continua (DC). In termini più facili: la corrente alternata è quella che otteniamo attraverso le prese di casa, invece, la continua è quella che forniscono le batterie.

Grazie al fatto che le batterie per auto forniscono un voltaggio in corrente continua da 12V e la maggioranza della elettronica di consumo funziona con l’alternata (220V), avrai bisogno di un trasformatore da 12V a 220V, cioè un convertitore di corrente, questo se vuoi usare apparecchi da AC in strada.

convertitore di corrente da DC a AC

Con un inverter per camper e auto, potrai portare con te qualsiasi dispositivo elettronico che usi in casa o in ufficio, collegarlo all’auto e usarlo come sempre, eccetto in certi casi particolari

inverter per auto

Alcune delle restrizioni più importanti ad avere in conto quando si usa un inverter per camper o auto sono la capacità della batteria dell’auto, la potenza nominale del motore e la potenza in uscita dell’inverter.

La realtà è che il sistema elettrico della tua auto può solo fornire una quantità finita di energia, cioè, la batteria può arrivare fino ad un certo punto, dopo di che, si scaricherà. Perciò tutti questi fattori sopra nominati possono aiutare a determinare quali sono i dispositivi che potrai collegare ad un inverter per auto e usare in strada.

Chi ha bisogno di un inverter per camper e auto?

Ogni persona che passi molto tempo in strada può sfruttare i benefici di avere un inverter nella propria auto. Questi dispositivi sono molto utili soprattutto per i viaggi lunghi, per campeggiare, per persone che, sia per negozi o altri motivi, viaggiano frequentemente, così come per autisti di camion e altre applicazioni simili.

Dispositivi come smartphone, tablet, camere, power bank… possono utilizzarsi con caricatori da 12V-24V, i quali possiamo collegare direttamente alla presa accendisigari dell’auto.

caricatori da 12V-24V

Tuttavia, qualunque dispositivo elettronico che ha bisogno di un ingresso di AC ha anche bisogno di un trasformatore da 12V a 220V.

inverter per auto

Ideale per viaggi, camping, tende, viaggi in barca… per lavorare dove non c’è elettricità. Dovrai semplicemente collegare l’inverter per auto alla batteria e dopo collegare i dispositivi elettrici. Alcuni dei dispositivi che si possono usare sono:

  • Elettrodomestici: aspirapolvere, rasoio, ventilatore…
  • Intrattenimento: TV, DVD e BluRay, sistemi HI-FI
  • Videoconsole: PS4, Xbox…
  • Stufe elettriche
  • Apparecchi elettronici: PC, stampanti, fax, scanner…
  • Apparecchi da cucina: frullatore, tostapane, caffettiera…
  • Attrezzi elettrici: compressori, motoseghe…

Come funziona un inverter da 12V a 220V?

Gli inverter da 12V a 220V funzionano utilizzando una fonte di alimentazione DC unidirezionale per imitare una fonte di alimentazione di corrente alternata (AC).

Gli inverter sono basicamente degli oscillatori che cambiano velocemente il polo della fonte di alimentazione DC, ottenendo come risultato un’onda quadra.

Dato che la maggioranza dei prodotti elettronici di consumo richiedono qualcosa più vicino ad una onda sinusoidale, la maggioranza degli inverter per auto includono dei componenti addizionali che creano un’onda sinusoidale modificata o pura.

 Quali sono i tipi di inverter da 12V a 220V?

Esistono diversi tipi di inverter per camper, ma i due tipi principali che troverai sono:

  • Inverter a onda sinusoidale modificata:

Questi sono i meno costosi del mercato. Producono “un’onda sinusoidale modificata” perfettamente adatta alla gran maggioranza dei dispositivi elettronici di consumo, per cui funzionano molto bene in generale.

  • Inverter a onda sinusoidale pura:

Questi tendono ad avere prezzi più elevati, ma producono un’onda sinusoidale che è molto più vicina alla corrente alternata disponibile nelle prese da casa.

Alcuni dispositivi, come i gruppi statici di continuità (UPS), possono fallire, perchè hanno bisogno di un’onda sinusoidale pura e costante, ma la maggioranza dei prodotti di elettronica di consumo funzioneranno perfettamente.

Come scegliere l’inverter per camper o auto ideale per te?

Esistono moltissimi modelli e marchi di inverter da 12V a 220V capaci di fornire potenze che partono dalle decine di watt, i cento watt e che arrivano fino ai mille watt e anche di più (chilowatt). Allora, come possiamo scegliere il migliore inverter per camper?

Per un utente comune, acquistare un inverter con una potenza massima sotto ai 200W è più che sufficiente.

Questo anche perchè la gran parte delle macchine familiari hanno una fonte di alimentazione da 12V, che fornisce corrente da 20A e, in certi casi, anche un pò meno; questo significa che la potenza massima permessa nelle macchine gira intorno ai 230W.

Attualmente, la maggioranza degli inverter per camper si possono collegare alla presa accendisigari da 12V, questo se si utilizzano apparecchi elettrici che non abbiano bisogno di più di 150W.

Se andiamo alla quotidianità, troviamo che dispositivi digitali come smartphone, xBox 360, camere, portatili, PC, rasoi e altri tanti, hanno bisogno di poca potenza: sotto i 150W e anche meno.

inverter per auto Aukey

Invece, apparecchi come stufe elettriche, asciugacapelli, riscaldatori, borse di acqua calda elettriche e tanti altri, consumono 1000W e anche di più.

La necessità di usare elettrodomestici di alta potenza, richiede anche di usare inverter collegati direttamente alla batteria dell’auto. Questi tipi di inverter possono fornire 500W o anche più potenza, facendo funzionare alcuni piccoli motori e dispositivi da 1000W o di più.

Vi lasciamo un elenco con il consumo approssimativo degli elettrodomestici comuni:

potenza inverter

10 Consigli per l’acquisto del tuo inverter da 12V a 220V per camper

Queste sono le principali caratteristiche degli inverter per camper e auto che dovrai avere in considerazione per l’acquisto:

Potenza di uscita

Esiste un’immensa gamma di potenze di uscita che i convertitore di corrente possono fornire. Dovrai essere sicuro di acquistare un trasformatore capace di fornire la potenza per soddisfare il tuo bisogno di elettricità CA portatile.

Questo significa che, se utilizzerai il tuo convertitore di corrente per fornire energia ad una tv, un portatile e un ventilatore elettrico allo stesso tempo, una presa accendisigari da 150W con l’inverter non sarà capace di farcela.

Prima di acquistarlo, è buona idea sommare il totale in watt (W) dei dispositivi che desideri usare con l’inverter per camper o auto. In questo modo, saprai qual’è più o meno il modello che dovrai cercare.

Per quello, ti consigliamo di cercare su Google il consumo di potenza approssimativo dei dispositivi in questione e sommare la potenza totale di questi, così potrai sapere di quanta potenza avrai bisogno per collegare tutti quei dispositivi allo stesso tempo all’inverter:

consumo di potenza approssimativo dei dispositivi

Numero di uscite

Non solo dovrai avere la potenza sufficiente per far funzionare i tuoi dispositivi, ma anche dovrai avere in considerazione se il numero di prese è l’ideale per te. Una o due prese è quello che forniscono la maggioranza dei modelli di inverter per camper o auto.

Facile collegamento

Ma non solo, è anche importante poter collegare facilmente l’inverter. Alcuni modelli possono solo collegarsi alla presa accendisigari o nel punto di alimentazione ausiliaria dell’auto, essendo questi due tipi i più semplici da usare.

inverter per camper e auto 1000W

Gli inverter per camper e auto che forniscono maggiori quantità di watt dovranno collegarsi direttamente alla batteria dell’auto. Non dimenticarti di controllare se l’inverter include dei cavi che possano tenere o agganciare i terminali della batteria in un modo semplice.

Lunghezza della presa del cavo / Materiali

Non puoi non pensare dove mettere l’inverter, è importante installarlo in un buon posto all’interno dell’auto. Questo significa che dovrai avere un cavo con la lunghezza sufficiente per poter arrivare dal punto dove lo installerai fino alla batteria.

Controlla anche che i cavi siano di gomma di qualità o di materiale di neoprene. I cavi dovranno anche avere dei conduttori di gran calibro, in modo che possano trasmettere elettricità senza accumulare troppo calore.

Materiale da costruzione

Per la tua sicurezza, non vorrai un inverter per auto fatto con materiali fragili. Tieni in conto che che funzioneranno in un ambiente sodo e che tendono a riscaldarsi (anche un pò troppo) mentre lavorano.

Avrai bisogno di un inverter per auto fabbricato con una lega metallica resistente, come l’alluminio. Questo aiuterà a non farlo troppo pesante e resistere bene il calore e le diverse condizioni ambientali come può essere l’interno di un auto in estate.

Ventilazione

Non tutti gli inverter per camper e auto hanno un ventilatore incorporato. Perchè è importante acquistare uno con ventilatore?

Perchè questi dispositivi tendono ad accumulare calore molto velocemente. Se questo accade, il sovraccarico termico si sparerà regolarmente. Un ventilatore incorporato può aiutarli a mantenersi refrigerati e così allargare la loro vita utile.

Telecomando

Magari non ci credi, ma alcuni modelli di inverter da 12V a 220V hanno anche il telecomando. Questo permette usarlo più facilmente, soprattutto quando sono collegati alla batteria della macchina.

La maggioranza degli inverter per camper e auto non hanno un interruttore di spegnimento automatico, per cui un telecomando offre la possibilità di spegnere l’alimentazione dell’inverter a distanza.

Protezione del dispositivo

Gli inverter hanno bisogno di molte protezioni. I fusibili, lo spegnimento con batteria bassa e la protezione contro il calore sono vari dei dettagli importanti a tenere in conto per l’acquisto.

Ma non solo, è anche importante la protezione contro sovraccarichi e sovracorrenti in qualunque inverter. Così che dovrai anche guardare queste misure di prevenzione prima di acquistare un inverter.

Istruzioni

Anche se sono dei dispositivi semplici da usare e collegare, devono includere istruzioni specifiche. Questo ti permetterà di usarli nel modo giusto ed evitare il contrario.

Perciò, controlla bene se il modello dell’inverter per camper o auto che vuoi comprare ha delle istruzioni dettagliate nella scatola o su internet.

Garanzia

Sono dei prodotti non troppo costosi, ma questo non significa che non costano. Prova ad acquistarne uno con una garanzia decente. Prova a trovare la garanzia più lunga (18 mesi) e, se possibile, che includa una copertura ampia. Una buona garanzia ti darà molta più fiducia dell’acquisto che farai.

Come collegare un inverter all’auto?

Per poter far funzionare un inverter per camper e auto, questo dev’essere collegato in qualche modo alla batteria dell’auto. Alcuni dei modi più comuni sono:

  • Scatola dei fusibili
  • Direttamente alla batteria della macchina
  • Presa accendisigari
  • Presa per accessori da 12V

La maniera più semplice di collegare un inverter è semplicemente inserirlo nella presa accendisigari o attraverso un connettore da 12V per accessori, ma ci sono delle limitazioni per quel tipo di impostazione, perchè non può utilizzarsi per dispositivi di molta potenza.

Dato che possono essere collegati altri componenti alla presa accendisigari o ad un connettore da 12V, esiste una limitazione inerente nel tipo di dispositivi che possono collegarsi all’inverter. Gli inverter che si collegano in questa maniera sono comunemente limitati ad un consumo da 5 o 10A.

Per gli inverter per camper e auto che hanno bisogno di più potenza, dobbiamo collegarli alla scatola dei fusibili o direttamente alla batteria.

inverter per camper e auto Aukey

Alcune scatole dei fusibili hanno degli spazi vuoti ideati per collegare un inverter, questo permette all’inverter per auto di avere un circuito dedicato esclusivamente per il suo utilizzo. In altri casi, l’inverter può collegarsi direttamente alla batteria con un fusibile in linea. In ciascuno dei casi, è fondamentale usare qualunque tipo di fusibile per evitare una situazione di pericolo.

Migliori inverter da 12V a 220V per camper e auto 🚩

Una volta conosciuto questo pratico dispositivo e il suo funzionamento, abbiamo fatto una selezione dei migliori trasformatori da 12V a 220V-240V AC per auto e camper, collegati sia alla presa accendisigari o direttamente alla batteria.

All’interno di questa selezione abbiamo incluso tutti i tipi di modelli in modo di coprire un’ampia sezione di potenze nominali di uscita; questo ti permetterà di scegliere in funzione di quello che hai bisogno:

Questo è il nostro elenco attuale per il mese di Luglio 2019. Ricorda pure che puoi visitare i inverter di potenza per auto più venduti su Amazon qui. 

Considerazioni ad avere in conto in un inversore da 12V a 220V

Grazie al fatto che la maggior parte delle auto e dei camion non sono stati ideati per gli inverter, è importante non sovraccaricare il sistema. Un fattore fondamentale ad avere in considerazione è la capacità della batteria. Se si usa un inverter per auto quando questa non è in movimento, avrà una tendenza a scaricare velocemente la batteria.

Alcuni camion hanno spazio extra sotto il cofano per una batteria addizionale, il che può aiutare a ridurre l’impatto dell’inverter quando si usa mentre è spenta; purtroppo, questa non è una soluzione sempre presente.

L’uso dell’inverter per auto mentre questa è in movimento permette all’alternatore di mantenere la batteria piena, ma è anche importante non sovraccaricare l’alternatore.

Dato che gli alternatori sono stati ideati per fornire la sufficiente potenza a tutti i componenti elettronici della macchina e mantenere la batteria caricata, è possibile che questi non abbiano la capacità addizionale sufficiente per far funzionare un inverter di elevata potenza.

Il miglior modo di evitare questo problema è controllare la potenza nominale del tuo alternatore e acquistare un inverter per camper o auto adeguato ad esso.

Domande frequenti

Queste sono alcune delle domande più frequenti sugli inverter da 12V a 220V, puoi anche lasciare la tua sotto nei commenti:

Come sapere la potenza (W) dell’inverter del quale ne ho bisogno?

Prima di scegliere un inverter devi tenere in conto i dispositivi che vai a collegare e la potenza totale di cui ne avranno questi bisogno nel caso di stare tutti collegati alla volta.

Perciò, dovrai conoscere la potenza di consumo di ogni dispositivo e dopo sommarle tutte. Puoi fare uso di questo strumento per conoscere approssimativamente la potenza che consumerà ogni dispositivo (TV, caffettiera, PS4…).

Una volta calcolata la potenza totale, dovrai scegliere un inverter che sia sopra di quei valori per rassicurarti di poter essere capace di fornire tutta quella energia a tutti quei dispositivi nel caso di collegarli tutti alla volta.

Posso collegare un cavo di estensione all’inverter per camper?

La risposta è si, ma c’è un limite. Questo si deve al fatto che, mentre più lungo sia il cavo di alimentazione, saranno maggiori le probabilità di una caduta di tensione da parte dell’inverter. Perciò, se meno lungo, meglio.

Lascio in riposo l'auto mentre uso l’inverter per auto?

Tutti abbiamo avuto esperienze nelle nostre vite con le batterie delle auto. Questo si deve al semplice fatto che le batterie non sono capaci di conservare tanta elettricità. Sono state ideate per fornire l’aumento di potenza necessario per far partire il motore. Una volta acceso il motore, l’alternatore dell’auto è quello che fornisce l’energia persa da parte della batteria, tutto questo mentre l’auto funziona.

Per questo, se stai utilizzando un dispositivo con la batteria della tua macchina attraverso un inverter e il tuo motore non è in funzionamento, stai esaurendo l’energia della batteria allo stesso tempo. Dipendendo del consumo di energia del dispositivo collegato al trasformatore, la batteria può scaricarsi velocemente.

In altre parole, se la tua auto è parcheggiata è meglio accendere il motore per un pò e lasciarlo per vari minuti, questo per ricaricare la tua batteria ogni tanto.

2
Lascia un commento

Michele

Grazie mille ho trovato molto utile le informazioni trovate .
Ho apprezzato molto la vostra chiarezza e semplicità nello spiegare in termini semplici .
Grazie mille .
Michele.

Diego Casale

Con una batteria sul camper da 100 ah posso collegare un inverter da 2000 watt con potenza di picco da 4000 watt???